Distribuzione Elettrica

 

Relè temporizzatori modulari

  • Generale
  • Tabella tecnica
  • Documentazione

Funzione e impiego dei relè temporizzatori modulari
Ritarda la messa in tensione di un carico che viene pertanto alimentato alla fine della temporizzazione (ritardo alla eccitazione), analogamente per il ritardo alla diseccitazione.

Omologazioni dei relè temporizzatori modulari
IEC 60669-2-3

Caratteristiche dei relè temporizzatori modulari

Dispositivi con ritardo all’eccitazione (AV), alla diseccitazione (RV), scatto singolo fronte positivo (EW), scatto singolo fronte negativo (AW), astabili (TI).

Divisore decadico e tempi preimpostabili dall’utente.

Tutti i dispositivi sono provvisti di un convertitore di tensione nel circuito di comando e possono quindi essere alimentati con un ampia gamma di tensioni sia in corrente alternata che in corrente continua.

I terminali con attacco di sicurezza sono provvisti di viti Pozidriv e hanno un grado di protezione IP20.

Tensione di isolamento contatto/contatto
250V~
Capacità di commutazione
10A/250V~
Valori minimi di funzionamento
4V~ / 10mA
Intervalli di tempo
0,1s... 40h
Durata meccanica (manovre totali)
> 10^7
Durata elettrica (manovre totali) cos φ = 1 (1)
> 10^5
Viti di serraggio
Pozidriv 1
Capacità dei terminali
min: 1 x 0,5mm2 ; max: 1x12mm2 o 2x6mm2 ;
Omologazioni
IEC 60669-2-3

Download